n w    w w w w

baner
Vi trovate in:   Home
large small default
Campionati regionali assoluti. L’Atletica L’Aquila conquista tre ori e tre bronzi. Entusiasmante vittoria del quartetto rosa, tutto aquilano, nella staffetta 4x100 m. PDF Stampa E-mail
Scritto da Sergio   
Martedì 30 Giugno 2015 08:41

Sabato 27 e domenica 28 giugno si sono svolti a L’Aquila, presso il campo di atletica leggera “Isaia Di Cesare”, i Campionati Regionali Assoluti di atletica leggera. L’Atletica L’Aquila ha ben figurato schierando tante giovani leve, i cui risultati, con molti primati personali, fanno ben sperare per il futuro dell’atletica aquilana. Il titolo regionale più entusiasmante è stato senz’altro quello conquistato nella staffetta 4x100 femminile, un quartetto rosa tutto aquilano, formato da Barrucci Stefania, Tozzi Chiara, Cococcetta Sara e Clementini Ludovica, che ha conquistato la medaglia d’oro a squadre, correndo il giro di pista in 49”99, primato personale. La gara ha entusiasmato il pubblico presente; ultima frazionista Ludovica Clementini che ha recuperato il margine di distacco dalle avversarie dell’Atletica Gran Sasso Teramo, giunte seconde davanti all’U.S. Aterno Pescara. La Clementini, inoltre, qualche ora prima aveva gareggiato a Rieti nei 100 m corsi in 12”12, purtroppo con un soffio di vento superiore alla norma. Altro titolo regionale è arrivato dalla giovane Stefania Barrucci sui 100 m piani, corsi in 12”72, nella stessa gara è giunta terza Sara Cococcetta in 13”73. Nella seconda giornata di gare c’era ancora attesa per l’atleta di casa Ludovica Clementini, che ha vinto un altro titolo regionale questa volta sui 200 m piani, corsi in 23”29, in questa gara l’altra velocista aquilana Chiara Tozzi ha conquistato la medaglia di bronzo. Medaglia di bronzo anche per Alice Aloisi all’esordio sui 5000 m piani con 23”47”91. Questi gli altri risultati: 100 m piani maschili Stefano De Lauretis, 5° cl. 11”72 ; 400 m piani Leonardo Ioannucci, 9° cl. 54”29 (p.p.); salto in lungo Stefania Barrucci 4° cl. 5,22 m (p.p.); 200 m piani Stefano De Lauretis, 4° cl., 23”21 (p.p.); 200 m piani, Leonardo Ioannucci 6° cl. 23”67 (p.p). Si sono svolte anche gare di contorno per la categoria Cadetti dove nel salto in lungo Clementini Chiara è giunta 2° con la misura di 4,41 m (p.p.); nella stessa gara, quarta Alessandra Lunadei.

Ultimo aggiornamento Martedì 30 Giugno 2015 09:08
 
Festa di fine corso dei bambini dei Centri Giovanili Corri-Salta-Lancia per chiudere in bellezza! PDF Stampa E-mail
Scritto da Sergio   
Mercoledì 24 Giugno 2015 20:50

Si è svolta martedì 16 giugno 2015 la festa di fine corso dell’attività dei nostri Centri Giovanili di atletica leggera presso il Campo di atletica leggera Isaia Di Cesare a Piazza D’Armi. Venti i bambini che vi hanno preso parte partecipando al corri-salta-lancia. Divisi in due gruppi i bambini dai cinque ai dieci anni hanno preso parte al salto in lungo, lancio del vortex e la staffetta 2x50 m. La gioia dei bambini è stata incontenibile, come lo spirito di divertimento ed una sana competizione. Al termine premio finale per i nostri piccoli premiati con portachiave con il logo del corri-salta-lancia. Il grande speedy e cappellini bianchi e gialli. Intanto che i bambini si esibivano i genitori hanno allestito un piccolo buffet con torte salate, dolci e bevande. Il ringraziamento del Presidente è andato per i tecnici: Gianluca, Emanuela, Emanuela 1, Giuseppina e Paola. Ma un grazie ai nostri bambini che alla fine, non volevano andare via o meglio non ci volevano lasciare. Il nostro arrivederci è stato per la Perdonanza, dopo il venti di agosto, dove sfileremo all’interno del corteo della bolla. Bravi ai nostri bambini che c’erano: Lo Jo, Sara, Camilla, Ilaria, Lucrezia, Ginevra, Maria Francesca, Emma, Giovanni, Giorgia, Anita, Annalisa, Lorenzo, Gianmarco, Angelica, Eleonora, Marco, Samuele, Matteo, Alessandro e agli assenti che hanno anticipato le vacanze, a quelli che attendono ansiosi la ripresa dell’attività. Grazie anche ai genitori dei ragazzi sempre collaborativi e a noi vicino. A presto! Buone Vacanze!!!!

Ultimo aggiornamento Mercoledì 24 Giugno 2015 21:05
 
Atletica di alto livello in passerella sulla pista dello stadio Isaia Di Cesare -1° Meeting Internazionale città dell’Aquila di Atletica Leggera organizzato dall’Atletica L’Aquila- PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Lunedì 01 Giugno 2015 20:51

Domenica 31 maggio 2015, presso il Campo di Atletica Leggera “Isaia Di Cesare” di Piazza D’Armi, si è svolto il 1° Meeting Internazionale di atletica leggera Città dell’Aquila, organizzato dall’Atletica L’Aquila. La manifestazione rientrava nel progetto L’atletica leggera, regina degli sport, fra competizione, etica e integrazione sociale, cofinanziato dall’Unione Europea sul POR-FESR Abruzzo 2007-2013. Dopo i Giochi Sportivi Studenteschi del 2014, si è trattata della seconda manifestazione di atletica FIDAL, di alto livello, organizzata in città. Sulla nuova pista e pedane in Mondotrack dell’Aquila, si sono così misurati circa trecento atleti provenienti dalle regioni dell’Umbria, delle Marche, del Lazio, della Campania, dell’Emilia Romagna e dell’Abruzzo appartenenti a quaranta società. La gare che hanno dominato la manifestazione sono state le gare di velocità, con i 100 m maschili vinti da Giudetti Gabriele Atletica Molfetta con 10”79 (+0,4 di vento a favore) secondo lo junior Matteo Coia, Aterno Pescara con 10”91, terzo Amadou Ceesay con 10”97 Athletics Promotion L’Aquila, quarto Umberto Tammaro, Aterno Pescara con 11”00. In campo femminile vittoria della bulgara Eftimova Inna che si è aggiudicata il primo posto con il tempo di 11”63, seconda Anna Bongiorni, G.S.Forestale, 11”83, terza Altimari Nicolina 12”23. Nella stessa gara 6^ posto dell’aquilana Ludovica Clementini, con il tempo di 12”46 (-0,2 di vento contrario), la Clementini in batteria aveva corso in 12”40, che dimostra un buon recupero della forma fisica dell’atleta di casa dopo l’infortunio. Nei lanci buona la prestazione nel martello kg 3 - dell’abruzzese Alessia Beneduce 1^ con 60,00 m dell’U.S. Aterno Pescara. I premi per il miglior risultato tecnico maschile e femminile son andati a Giudetti Gabriele e Inna Eftimova. Nonostante la pioggia la manifestazione è ben riuscita con grande soddisfazione per l’Atletica L’Aquila che ha schierato in gara anche molti atleti del settore giovanile. Da segnalare il secondo posto nei 300 m piani di Puca Leonardo con il tempo di 37”74 e Di Nardo Francesco nei 1000 m con il tempo di 2’54”19. Nell’ambito dell’evento anche una gara di 60 m riservata ai ragazzi speciali del Team Atleticamenteinsieme dell’Atletica L’Aquila-Special Olympics, che hanno gareggiato insieme ai loro partner. Hanno presenziato la manifestazione il Vicesindaco dell’Aquila Nicola Trifuoggi, l’Assessore allo sport Emanuela Iorio, il Presidente del CONI Regionale Enzo Imbastaro, la Presidente della FIDAL Regionale Concetta Balsorio, Luigi Chiodi FIDAL Abruzzo, Concetta Milanese forte atleta aquilana, plurinazionale del lancio del peso negli anni ’80, il Presidente Regionale Special Olympics Guido Grecchi.Ecco gli altri risultati cadetti 80 m piani : 1^ Spoltore Francesco Nuova Atletica Lanciano 9”57; 300 m piani: 1^ Spoltore Francesco 36”51 Nuova Atletica Lanciano; 2^ Puca Leonardo 37”74 Atletica L’Aquila; 1000 m piani: 1^ Bognani Giovanni Nuova Atletica Lanciano 2:51”72; 2^ Di Nardo Francesco 2’54”19 Atletica L’Aquila; 5^ Rossi Matteo 3’01”99 Atletica L’Aquila; Salto in lungo: 1^ De Angelis Valerio m 5,23; lancio del martello: kg 4: 1^ Hazisllari Orges m 57,79; cadette 80 m piani: 1^ Zuccarini Greta AICS HADRIA Pescara 10”43; 300 m piani : 1^ Zuccarini Greta AICS HADRIA Pescara 42”15; 1000 m piani: 1^ Lunadei Alessandra Atletica L’Aquila 3’30”27; salto in lungo: 1^ Albertini Allegra 4,60 m; lancio del martello kg 3: 1^ Casadei Laura Riccione Sessantadue m 26,20; Assoluti maschili 100 m piani: 1^ Giudetti Gabriele Aden Expriva Molfetta 10”79 ; 400 m piani 1^ Ziantoni Paolo Atl. Biotekna Marcon 49”92; 13^ Ioannucci Leonardo Atletica L’Aquila 54”92; 14^ De Lauretis Stefano Atletica L’Aquila 55”12; 16^ Collacciani Niccolò Atletica L’Aquila 58”31; 1500 m piani 1^ Kabbouri Yassine Atletia Gran Sasso Teramo 3’55”58; Salto con l’asta 1^ Sinisi Andrea Atletica Gran Sasso Teramo 4, 60 m; salto in lungo: 1^ Conti Federico Atl. Capanne Pro loco Athl. Team 6,37 m; lancio del martello kg 5 1^ Chirico Omar Fiamme Gialle G.Simoni 59,28 m; lancio del martello kg 7 1^ Franceschetti Mirco Intesaatletica 55,50 m ; Assoluti femminili 100 m piani: 1^ Eftimova Inna Bulgaria 11”63; 6^ Clementini Ludovica Atletica L’Aquila 12”46; 400 m piani 1^ Altimari Nicolina Studentesca Ca.ri.ri Rieti 56”67; lancio del martello kg 3 1^ Beneduce Alessia U.s. Aterno Pescara 60,00 m ; lancio del martello kg 4 1^ Manni Caterina Atl. Studentesca Ca.ri.ri 47,84 m.Gare Special Olympics: 60 m piani Unified: 1^ batteria Cestroni Fabio; Colaiuda Federico; Dervishi Crhistian, 2^ batteria Di Bonaventura Giada, Diodato Marco, Chiarizia Angelo.

ISCRITTI/RISULTATI: http://www.fidal.it/risultati/2015/COD4909/Index.htm

guarda le foto.


Ultimo aggiornamento Martedì 02 Giugno 2015 06:42
 
Ludovica Clementini sesta ai Campionati Italiani Juniores di Rieti PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 16 Giugno 2015 07:52

Dal 12 al 14 giugno, presso lo stadio Raoul Guidobaldi di Rieti, si sono svolti i Campionati Italiani Juniores e Promesse di atletica leggera. La portacolori dell’Atletica L’Aquila, Ludovica Clementini, classe 1997, nella finale dei 100m si è classificata sesta con il tempo di 12”26 (+0.9 vento). Il risultato ottenuto è notevole, visto che l’atleta esce da un infortunio che l’ha tenuta lontana dagli allenamenti per quasi un mese nella parte più importante della stagione. La velocista aquilana, dopo l’infortunio, aveva testato le sue condizioni al Meeting Città dell’Aquila, dove aveva ottenuto un discreto 12”40. Ma a Rieti, già in batteria, ha mostrato un recupero fisico in salita, classificandosi seconda della sua batteria con il tempo di 12”23 (+0.7 vento), primato personale stagionale, prestazione che le ha consentito l’accesso alla finale disputatasi nella stessa giornata. La gara è stata vinta da Chiara Torrisi del Cus Palermo con il tempo di 11”79 che si colloca così in testa alla classifica italiana stagionale Juniores sui 100m. Intanto un’altra velocista dell’Atletica L’Aquila, Stefania Barrucci, allieva, classe 1999, in occasione dei Campionati di Società Assoluti di Chieti ha ottenuto il primato personale sui 100m con 12”71, migliorandosi successivamente anche sui 200m, dove ha ottenuto 26”69. La giovanissima dal 19 al 21 giugno prenderà parte ai Campionati Italiani Allievi a Milano.

Ultimo aggiornamento Martedì 16 Giugno 2015 07:59
 
4° Convegno regionale ANS (Associazione Nazionale Sociologi) "L'Aquila città mutata”: l’analisi dei fenomeni per capire le dinamiche del cambiamento PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Lunedì 01 Giugno 2015 07:25

Si è svolto giovedì mattina presso l’aula dell’Ateneo del Dipartimento di Scienze Umane il 4° Convegno regionale ANS (Associazione Nazionale Sociologi) "L'Aquila città mutata” organizzato dall’Atletica L’Aquila ASD e culturale in collaborazione con l’Università degli Studi dell’Aquila Laboratorio Cartolab, l’Assessorato alla cultura del Comune dell’Aquila, l’Associazione Nazionale Sociologi. L’incontro è stato coordinato dalla giornalista Angela Ciano. Nell’occasione è stata presentato anche il nr. 2-2015 della rivista socio-culturale Quaderni in Mutazione, edita dall’Atletica L’Aquila, in un nuovo editing, che quest’anno presenta all’interno le notizie dai Borghi, una sezione dedicata a tutto il territorio circostante le frazioni e i Comuni del cratere. Proprio per la ricchezza dei temi trattati, il convegno è stato diviso in due sessioni: mattina e pomeriggio. Ad aprire i lavori è stato il Vicesindaco dell’Aquila Nicola Trifuoggi , che nel suo intervento Ricostruzione e legalità ha affrontato i temi legati alle patologie della ricostruzione, e di come in Italia non esiste una legge sulle emergenze il che consente in caso di calamità che se ne avvantaggino sempre i soliti “noti”. L’intervento successivo è stato della sociologa Geraldina Roberti che con il suo intervento Ricostruire le reti sociali attraverso la condivisione delle pratiche fruitive, ha toccato temi come la condivisione dei consumi che a L’Aquila può tradursi in momenti di incontro per vivere la città da parte degli studenti universitari. A seguire la presidente regionale dell’Unicef Anna Maria Cappa Monti con un intervento Adolescenti e catastrofi: un’esperienza sul campo, in cui ha riportato la sua esperienza personale nella guerra del Kosovo, nei campi profughi e nelle tendopoli nel post-sisma del 6 aprile 2009, sottolineando come il silenzio agghiacciante dei bambini e dei ragazzi in tali circostanze, sia l’elemento che tragicamente li accomuna. La geografa, Serena Castellani dell’Università degli Studi di Padova ha invece affrontato il tema su Ricostruzione e spazi sociali: il tempo libero degli studenti universitari, riportando i risultati di uno studio sulla mobilità degli studenti a L’Aquila, in cui si evince in conclusione il problema dell’elevato traffico nella nostra città e l’assenza-carenza dei mezzi pubblici. Il prof. Alessandro Vaccarelli, pedagogista dell’Università degli Studi dell’Aquila, è intervenuto con il Gruppo Educare in Movimento con Marta Allevi, Chiara Ciccozzi, Arianna Fiorenza, sul tema Educare per ricostruire: outdoor training e cittadinanza. Insieme hanno riportato i risultati di una ricerca-azione condotta presso le scuole primarie e secondarie e del rapporto dei ragazzi con lo spazio geografico, le capacità di resilienza e di socialità del gruppo. Nella sessione pomeridiana il ricercatore del CRESA Alberto Bazzucchi con l’intervento: Città mutante, città persistente. Traiettorie di sviluppo dell’Aquila prima e dopo il terremoto, ha riportato una serie di dati riguardanti la popolazione, la popolazione straniera, l’istruzione, il trasporto pubblico, la viabilità, il settore manifatturiero, a L’Aquila, con una esplorazione empirica della struttura della città e delle sue mutazioni, conoscenze utili, per una successiva pianificazione strategica. La geografa dell’Università degli Studi dell’Aquila, Lina Calandra, è intervenuta sul tema Una geografia politica dell’Aquila e delle sue frazioni, con uno studio sul comportamento politico degli abitanti in relazione all’assetto spaziale del territorio, in cui ha evidenziato come gli abitanti delle frazioni dell’Aquila, hanno la tendenza a concentrare il voto su una sola persona e non a disperderlo e questo forse per un rapporto diverso con il territorio rispetto alla città. Poi c’è stato l’atteso intervento del Prof. Raffaele Colapietra che ha coordinato la tavola rotonda sui Castelli fondatori e la città: un rapporto lungo e difficile presenti il coordinatore del comitato interfrazioni Franco Papola, il giornalista Giustino Parisse (fr.Onna), Goffredo Palmerini (fr. Paganica) Fulgenzio Ciccozzi (fr.Roio), Angela Ciano (fr. Arischia), Alessio Rotellini( fr. Camarda), Tonino De Paolis ( fr. Bagno), Giovanni Cialone (fr. San Vittorino), Giancarlo Graziani (fr. Preturo). Il problema comune che è emerso è quello di frazioni scollegate dalla città, con centri storici distrutti, sradicate dalla loro storia, dove non si è speso un euro per la ricostruzione, senza più una rappresentanza in Comune e che vedono una città matrigna, distante, che forse considera ancora gli abitanti delle frazioni come i “cafoni” di una volta. Oggi che le frazioni si sono ingrandite e non vogliono più avere, come è giusto, quel ruolo subordinato a cui sono state relegate fino ad ora. Ha chiuso la giornata di incontri Vincenzo Vittorini, dell’Associazione 6 aprile per la vita ONLUS con un intervento su Prevenzione e ricostruzione antisismica, sottolineando il fatto che soltanto il 30 aprile 2015 a sei anni dal terremoto è stato approvato in Comune il nuovo piano di protezione civile, che si può considerare una “ vittoria” per la nostra città. La prima volontà deve essere quella di ricostruire in prevenzione, cosa che poteva partire per prima dall’Aquila, ma non a macchia di leopardo come, purtroppo è successo. Durante il convegno sono stati proiettati due video uno quello sulla legalità, realizzato dagli studenti del Liceo Cotugno insieme alla Prof.ssa Anna Lucia Bonanni e uno su Onna “ Onna, prima di domani” del regista Daniele Campea. Hanno presenziato il convegno l’Assessore alla cultura Betty Leone, Walter Capezzali consigliere Fondazione Carispaq, il presidente nazionale dell’ANS Pietro Zocconali.

Ultimo aggiornamento Lunedì 01 Giugno 2015 21:16
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 40