n w    w w w w

baner
Vi trovate in:   Home
large small default
Ottimo avvio di stagione - Indoor e corsa campestre: risultati dal 10.1.2016 al 31.1.2016 PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Domenica 31 Gennaio 2016 21:27

Il 10 gennaio 2016 ha preso avvio la stagione di atletica al coperto al Palaindoor di Ancona. Gli atleti dell’Atletica L’Aquila hanno potuto testare le loro condizioni fisiche ancora nel pieno della preparazione invernale. Si sono messi in evidenza soprattutto quei velocisti che hanno preparato le indoor. Tra essi Puca Samuele, al rientro dopo un infortunio che lo ha tenuto lontano dalle competizioni per quasi tutta la stagione 2015. Dopo le indoor del 9 e del 16 gennaio in cui già si era mostrato in ottima forma sui m. 200 piani con 23”11 e sui m. 400 piani con 51”39, il 24 gennaio, Samuele, con 50”89 sui m. 400, ha ottenuto il primato personale ed il minimo di partecipazione ai prossimi campionati italiani indoor juniores. Buoni risultati sono arrivati anche da altri componenti della squadra con diversi primati personali sui m. 400 , con De Lauretis Stefano e Collacciani Nicolò, entrambi juniores. C’è stato anche il rientro della velocista Ludovica Clementini nei 60 piani, che sta svolgendo una preparazione incentrata sulla stagione all’aperto con le gambe che ancora non girano al meglio per via dei carichi di lavoro invernali. Nella corsa campestre, invece, meritano di essere citati i giovani mezzofondisti Matteo Rossi e Alessandra Lunadei, al primo anno della categoria allievi, che in occasione delle prove dei campionati regionali individuali hanno conquistato rispettivamente il secondo e quarto posto.

Risultati Indoor Ancona

9/1/2016 
Barrucci Stefania m.60 piani (A) 8”33
Collacciani Nicolò m.60 piani (J) 7”72
Collacciani Nicolò m.400 piani (J) 57”71 
De Lauretis Stefano m.60 piani (J) 7”39
De Lauretis Stefano m.400 piani (J) 54”56 
Puca Samuele m.60 piani (J) 7”45 
Puca Samuele m.400 piani (J) 51”39 p.p.

10/1/2016
Barrucci Stefania salto in lungo (A) 5,17m

16/1/2016
Collacciani Nicolò m.200 piani (J) 25”43 
De Lauretis Stefano m. 200 piani (J) 24”11 
Ioannucci Leonardo m.200 piani (J) 24”79 
La Chioma Gianluca m.200 piani (SM50) 30”19 
Puca Samuele m.200 piani (J) 23”11

24/1/2016
Collacciani Nicolò m.400 piani (J) 55”19 p.p 
Clementini Ludovica m.60 piani (J) 7”96 
De Lauretis Stefano m.400 piani (J) 53”42 p.p. 
Puca Samuele m.400 piani (J) 50”89 p.p. minimo Camp. Ital. Juniores

30/1/2016
Clementini Ludovica m.60 piani (J) 7”92 
Collacciani Nicolò m.60 piani (J) 7”67 p.p. 
Collacciani Nicolò m.400 piani (J) 54”80 
Ioannucci Leonardo m.60 piani (A) 7”67 p.p. 
De Lauretis Stefano m.400 piani (J) 53”80 
Rossi Matteo m.1500 piani (A) 4’29”48 p.p. 
Petrilli Osvaldo m.60 piani (SM35) 8”08 
Puca Samuele m.400 piani (J) 51”45

Corsa Campestre

17/1/2016 Pollutri (Ch) 1^ Prova Campionato Società
Rossi Matteo Km.5 (A) 3° cl. 
Lunadei Alessandra Km.4 (A) 4° cl.

24/1/2016 Castelfrentano (Ch) Campionati Regionali Individuali Corsa Campestre
Rossi Matteo Km.5 (A) 2° cl. (medaglia d’argento) 
Lunadei Alessandra Km.4 (A) 4° cl.

Ultimo aggiornamento Domenica 31 Gennaio 2016 23:34
 
Nota del presidente ai servizi di informazione PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Mercoledì 23 Dicembre 2015 17:09

L’Atletica L’Aquila, in particolare il suo Presidente Corrado Fischione, torna sui temi che in questi giorni hanno imperversato sui mass media locali, inerenti le problematiche sorte sul campo di atletica leggera “Isaia Di Cesare”. “ Nella giornata di sabato 19 dicembre, con l’autorizzazione del gestore, è stato organizzato all’interno del campo di atletica leggera, un evento riguardante un’esercitazione cinofila; erano presenti più di un cane e non uno solo come dichiarato dal gestore. Inoltre c’è contraddizione tra quanto dichiarato dal Sig. Alfredo Pellecchia all’emittente televisiva LaqTv, rispetto alle dichiarazioni rilasciate sul quotidiano il Centro dall’altra dirigente della SAM, Paola Federici, la quale ha invece spiegato ai giornalisti che: “durante la notte alcuni cani sono entrati per un problema alla recinzione”. Resta comunque il fatto che agli atleti della mia società, sabato veniva contestualmente negato l’accesso all’impianto per gli allenamenti, quando invece per convenzione il concessionario deve garantire l’uso dell’impianto tutti i giorni dell’anno dal lunedì alla domenica dalle ore 9,00 alle ore 20,00. Già da sei mesi il gestore senza nessun preavviso alle società, ha imposto con cartelli la chiusura domenicale dell’impianto e non come dichiarato dal Pellecchia che: “ … la pista il  sabato e la domenica è stata aperta tutto l’anno fino al 2 di novembre …“ Il mio sodalizio si è fatto anche portavoce di lettere di protesta al Comune dell’Aquila tra i mesi di luglio e di agosto di quest’anno per un avviso sempre imposto dal gestore e neanche approvato dal Comune che indicava, per un periodo di oltre quindici giorni,  la chiusura per ferie dell’impianto. Trovammo poi un accordo con l'Amministrazione comunale per l’apertura di poche ore al giorno. Dal mese di novembre il gestore ha chiuso l’impianto anche di sabato, sempre senza alcun preavviso o condivisione con le società. Le uniche spiegazioni sono state riferite al sottoscritto dall’Assessore allo Sport per la chiusura di due massimo tre sabati per effettuare lavori. Inoltre quanto dichiarato dal Pellecchia circa il fatto che: non risultano presenze né di sabato e né di domenica, il riferimento è al solo sabato, visto che la domenica da sei mesi il campo è rimasto chiuso all’utenza. Inoltre le presenze del sabato sono riferite al solo periodo estivo con un calo “fisiologico” dovuto alla chiusura scolastica ed alla riduzione dell’attività istituzionale. Resta comunque il fatto che gli atleti che si allenano senza sosta e con continuità sono proprio quelli più forti e che non possono per questo essere penalizzati dalle chiusure del sabato e della domenica. Dal mese di novembre la preparazione dell’attività agonisticadell’Atletica L’Aquila è ripresa a pieno ritmo e quindi non è più concepibile la chiusura dell’impianto. Tra l’altro i due sabati antecedenti quello del 19 dicembre, da nostri sopralluoghi in diverse ore antimeridiane e pomeridiane, abbiamo preso atto, a malincuore, che all’interno dell’impianto chiuso non c’era nessuno, neanche lavori in corso, oltre che all’esterno non era presente nessun auto che provasse la presenza di operai all’interno dell’impianto stesso. Francamente ci siamo sentiti presi in giro. A questa preoccupante situazione si è aggiunta negli ultimi giorni l’altro inatteso avviso, pur esso imposto e non condiviso, affisso la settimana scorsa, sempre su carta intestata della SAM, riguardante la chiusura dell’impianto durante le festività natalizie da cui si evince la chiusura dello stesso di ben nove giorni su quattordici, ancora una volta comprensivi di sabati, domeniche e giorni feriali. Tale situazione è inaccettabile per gli atleti, visto che il 10 di gennaio 2016 inizia l’attività agonistica  invernale indoor e outdoor per il conseguimento dei minimi di partecipazione ai Campionati Italiani di tutte le categorie in programma a febbraio 2016. Concludo ricordando che i nostri atleti (tra loro ci sono tre campioni italiani) sono prima di tutto cittadini aquilani e soprattutto un patrimonio della nostra città. Essi dovrebbero per  primi sentirsi tutelati dai nostri amministratori che invece stanno considerando tale problematica del campo di atletica con enorme superficialità”. E’ stata inviata nota di tutto ciò e di altre problematiche a tutte le istituzioni  chiedendo tra le altre cose la revoca dell’affidamento provvisorio dell’impianto alla  SAM L’AQUILA scaduto ormai da svariati mesi.

Ultimo aggiornamento Giovedì 24 Dicembre 2015 13:04
 
L’ Atletica L’Aquila ha festeggiato i campioni di oggi e di domani PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Sabato 05 Dicembre 2015 18:53

Venerdì 4 dicembre 2015 L’Atletica L’Aquila ha festeggiato l’anno sportivo 2015, con una grande partecipazione di atleti, genitori, amici, collaboratori che non si sono fatta mancare la tanto attesa conviviale di fine anno in un clima familiare e natalizio. Ha aperto la serata la premiazione del neo campione italiano cadetti dei m. 300 ad ostacoli Puca Leonardo, che è stato premiato dall’Assessore allo Sport del Comune dell’Aquila Emanuela Iorio, che ci ha tenuto a precisare come l’Atletica L’Aquila con i suoi risultati, la sua storia, le sue numerose manifestazioni, quest’ultime con puntuale cadenza annuale, costituisca ormai una realtà essenziale per lo sport cittadino. A seguire la premiazione degli altri campioni la Junior Ludovica Clementini, quinta ai Campionati Italiani Indoor sui m.60 e sesta ai Campionati Italiani outdoor di Rieti, poi Samuele Puca, allievo, quinto ai Campionati Italiani indoor sui m. 400 piani, Stefania Barrucci, allieva, per le sue brillanti prestazioni a livello interregionale ed a seguire i risultati in casa Abruzzo con : dieci titoli regionali, quattro medaglie d’argento e dieci di bronzo. Ancora due titoli regionali di squadra nella 3x1000 cadetti e 4x100 assoluta e un bronzo a squadre nella 4x100 cadetti. Questi i premiati: Tozzi Chiara, Rossi Matteo, Cococcetta Sara, Ioannucci Leonardo, Gianfelice Juliana, De Paolis Luca, Di Nardo Francesco, De Lauretis Stefano, Aloisi Alice, Cutarella Bianca, Ciocca Noemi, Lunadei Alessandra, Mazzette Giovanni, Clementini Chiara, Collacciani Nicolò, Salvi Daniele, Fanara Marcello. Tra gli esordienti sono stati premiati Cucchiella Gianmarco e Caliendo Camilla per i risultati ottenuti al Trofeo delle Province di Pescara rispettivamente primo nel salto in lungo e seconda nei m. 50 piani. C’è stata anche la premiazione dei ragazzi speciali con disabilità intellettiva, del Team AtleticamenteInsieme dell’Atletica L’Aquila che ha aderito ai programmi di Special Olympics Italia, alla presenza del direttore regionale Special Olympics Guido Grecchi. È stato proiettato un video di tutte le svolte , grazie anche al lavoro dello staff tecnico e dei numerosi partner, l’anima di questo movimento speciale. Tutti gli special sono stati premiati con un riconoscimento. Poi è toccato anche ai bambini dei Centri Giovanili, il vivaio del’Atletica L’Aquila, anche a loro un piccolo riconoscimento per l’attività svolta. L’Atletica L’Aquila ha voluto premiare anche i giovani e gli special partecipanti al 36^ Fuoco del Morrone, insieme ai pionieri di sempre: Mario Centi, Arnaldo Faraone, Anna Maria Tomei, Floro Panti. Non è mancato il momento culturale alla presenza della giornalista Angela Ciano, direttore responsabile della rivista socio-culturale Quaderni in Mutazione, edita dall’Atletica L’Aquila, in collaborazione con l’Università degli Studi dell’Aquila, Laboratorio Cartolab, che insieme a Paola Aromatario ha illustrato i contenuti della rivista, che costituiscono un macro- contenitore di informazioni , fondamentali, del cambiamento in atto dopo il terremoto. Angela Ciano ha portato anche i saluti del Presidente della Fondazione Carispaq Marco Fanfani. Hanno presenziato la cerimonia di premiazione anche la Presidente del Panathlon Junior Alessia Lombardo, il delegato Provinciale del Coni Luciano Perazza , la Direttrice della C.E.I. Centro Educazionale Interattivo dell’Aquila Maria D’Alfonso, Nino Ventola della Pro Loco di Coppito.

Guarda le foto!

Ultimo aggiornamento Lunedì 07 Dicembre 2015 19:35
 
C.O.N.I L’Aquila: undici onorificenze ai campioni 2015 dell’Atletica L’Aquila PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Mercoledì 23 Dicembre 2015 10:28

L’Atletica L’Aquila continua a mietere successi con gli gli atleti normodotati e diversamente abili, mentre il gestore del campo di atletica Isaia Di Cesare dell’Aquila, ahimè! chiude di sabato e domenica e durante quasi tutte le festività natalizie limitando l’attività sportiva ai cittadini che vogliono fare un po’ di moto, ma soprattutto a chi deve fare attività agonistica e si vede costretto ad andare a correre su strada mettendo a rischio la propria incolumità o andando incontro a infortuni ! Il paradosso è che si chiude anche per concedere privatamente l’impianto ad altre attività che non hanno nulla a che vedere con l’atletica leggera!

È UNA VERGOGNA PER LA CITTA’ E PER LO SPORT AQUILANO!

In occasione della festa di fine anno del CONI Provinciale, che si è tenuta venerdì 18 dicembre a L’Aquila, presso l’Auditorium Sericchi, sono state attribuite undici onorificenze con targhe di merito ai Campioni dell’Atletica L’Aquila che particolarmente si sono distinti nella stagione sportiva 2015. Primo tra tutti il fresco neo Campione Italiano Cadetti dei 300m ad ostacoli Puca Leonardo, il campione aquilano ha ricevuto una targa per l’importante risultato ottenuto, ma anche perché il responso cronometrico 38”95 è a quattro decimi dal record italiano ed oltre a costituire il record regionale, costituisce la quinta prestazione italiana di sempre! A seguire sono state consegnate le targhe anche a nove atleti speciali dell’Atletica L’Aquila, facenti parte del Team AtleticamenteInsieme. L‘Atletica L’Aquila dal 2014, ha aderito ai programmi di Special Olympics Italia, e sta portando avanti un progetto di atletica leggera per ragazzi con disabilità intellettiva e multipla. Gli atleti sono stati segnalati al CONI Provinciale per i risultati dallo Special Olympics Team Abruzzo, per i podi ottenuti a La Thuile in Val D’Aosta e ai Giochi Invernali di Sci anche per attività Unified (Unificate), unitamente ai partner, e per quelli dei Giochi Nazionali di Atletica a Rieti.
Questi Campioni premiati:

Fiorenzi Jacopo 1° class. 50m racchette da neve unificato div. M4 ;

Nardecchia Federica 1° class. 100m racchette da neve div. F2; 1° class. 200m racchette da neve div. F3; 1° class. getto del peso div. F1;

Titani Stefano 1° class. 100m racchette da neve div.M7;

Bucci Pietro 1° class. lancio della pallina div. M2;

Capannolo Fabrizio 1° class. lancio della pallina div.M3;

Chiarizia Angelo 1° class. 100m piani div. M5;

De Angelis Pietro 1° class. 100m piani div. M4;

Del Beato Anna 1°class. lancio della Pallina dv. F2;

Dervishi Christian 1°class. 100m piani div.M2;

Lucari Valentina 1° class. 50m piani cammino assistito div. F1.

I riconoscimenti del CONI arrivano in un momento in cui imperversano le polemiche in città sull’ingiusta chiusura del Campo di Atletica Leggera di Piazza D’Armi, tutti i sabati e domeniche nel periodo natalizio e la cui gestione viene sempre meno incontro alle reali esigenze dell’atletica leggera, lo sport per cui è omologato l’impianto, limitando gli allenamenti di tutti gli atleti ed in particolare degli atleti di livello nazionale tra cui oltre ai citati campioni giova ricordare: la velocista Ludovica Clementini, atleta di spessore nazionale, attenzionata dalla nazionale italiana giovanile, Campionessa Italiana m.100 piani ai Giochi Sportivi Studenteschi 2014 dell’Aquila, quest’anno 5^ nei m.100 ai Campionati Italiani Juniores outdoor di Rieti e Puca Samuele, quest’anno sesto ai Campionati Italiani Indoor di Ancona sui m. 400 piani. Inoltre merita menzione l’attività svolta con i ragazzi diversamente abili del Team AtleticamenteInsieme, formato da ventitré atleti che si allenano sul campo di atletica di Piazza D’Armi. L’Atletica L’Aquila ha aderito oltre ai programmi di Special Olympics Italia, anche al CIP (Comitato Italiano Paralimpico) attraverso la FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva e Relazionale) per l’atletica leggera. Inoltre viene seguito dallo staff tecnico dell’Atletica L’Aquila, un atleta paralimpico, Mazzette Giovanni, che si allena sulla pista Isaia Di Cesare e dal 17 al 22 marzo 2016 prenderà parte Grand Prix Internazionale di Dubai, valido come qualificazione per le Paralimpiadi di Rio de Janeiro (7-18 settembre 2016). L’Atletica L’Aquila si dice decisa ad andare fino in fondo alla questione per una situazione non più tollerabile e aspetta che il Comune si apra ad un dialogo serio e non imponga attraverso il gestore decisioni, prima ancora di aver sentito le reali esigenze delle società che fruiscono dell’impianto. In considerazione anche del fatto che tutto ciò comunque, non è previsto dal bando provvisorio di assegnazione peraltro già scaduto da tempo.

Ultimo aggiornamento Giovedì 24 Dicembre 2015 12:53
 
L’Atletica L’Aquila festeggia il 2015 PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Lunedì 30 Novembre 2015 11:37

Venerdì 4 dicembre 2015 L’Atletica L’Aquila festeggerà l’anno sportivo 2015, fresca dell’assegnazione del premio Talento Atletico del CONI Abruzzo alla propria velocista Ludovica Clementini ed a circa due mesi dalla conquista del titolo italiano cadetti sui 300m ad ostacoli di Leonardo Puca. L’Atletica L’Aquila da sempre ha incentrato la propria attività su tre filoni, sportivo, culturale e sociale. Pertanto la festa abbraccerà, non solo l’attività sportiva del sodalizio, ma anche l’aspetto culturale attraverso il filo che la lega alla storia della nostra città con manifestazioni come la Campestrina della Perdonanza, giunta quest’anno alla 36^ edizione, il Palio dei Quarti Aquilani ed il Fuoco del Morrone. Inoltre dal 2014 l’Associazione ha fondato una rivista di rilevanza socio-culturale “Quaderni in Mutazione” che insieme al Convegno L’Aquila Città Mutata, nati in collaborazione con L’Università degli Studi dell’Aquila, laboratorio Cartolab, rappresentano lo studio delle mutazioni socio territoriali dal dopo terremoto ad oggi. Direttore responsabile della rivista è la giornalista Angela Ciano. L’aspetto sociale ha la sua importante rilevanza con l’adesione dal 2014 ai programmi di Special Olympics Italia, e l’attenzione ai ragazzi diversamente abili con disabilità intellettiva attraverso il progetto Atleticamenteinsieme. Molto nutrito è il bottino di medaglie e titoli regionali conquistati dai propri ateti. Si festeggiano: il titolo italiano del giovanissimo Leonardo Puca conquistato a Sulmona sui 300m ad ostacoli, due quinti posti ai Campionati Italiani Indoor di Ancona, un sesto posto ai Campionati Italiani out-door di Rieti. Ancora si festeggiano a livello individuale dieci titoli regionali, quattro medaglie d’argento e dieci di bronzo. Inoltre due titoli regionali di squadra nella 3x1000m cadetti e 4x100m assoluta, ancora un bronzo a squadre nella 4x100m cadetti. Anche gli atleti speciali festeggiano le loro medaglie ai Play The Games di Atletica di Reiti e le medaglie dello sci di La Thuille in Val D’Aosta. Sarà un momento che riunirà: tecnici, genitori , amici e collaboratori, alla presenza delle autorità invitate. La festa al momento stesso fa il punto sulla situazione dell’attività fatta e su quella da fare. Festeggiare anche come auspicio per una prossima stagione ricca di soddisfazioni.

Ultimo aggiornamento Lunedì 30 Novembre 2015 11:55
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 43