n w    w w w w

baner
Vi trovate in:   Home
large small default
Leonardo Puca 5° ai campionati italiani Allievi Fidal - Bene anche Ludovica Clementini 7^ ai Campionati Italiani Universitari PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 21 Giugno 2016 09:25

Fine settimana movimentato per i due portacolori dell’Atletica L’Aquila. Leonardo Puca ha preso parte a Jesolo (VE) ai Campionati Italiani Fidal della categoria Allievi (under 17) sulla distanza dei 400 m; seppur al primo anno della sua categoria l’atleta aquilano, già campione italiano cadetti lo scorso anno sulla specialità dei 300 m ad ostacoli, ha vinto dapprima una delle otto batterie con l’eccezionale tempo di 49”99 e poi è giunto quinto in finale con 50”05 battendo atleti che alla vigilia erano molto più accreditati di lui. Si tratta in regione del secondo allievo di sempre ad infrangere il muro dei fatidici 50 secondi. A Modena invece si sono svolti i Campionati Italiani riservati agli atleti universitari. La portacolori dell’Atletica L’Aquila Ludovica Clementini, reduce dal quinto posto ai Campionati Italiani Juniores Fidal di Bressanone sui 100 m piani della scorsa settimana, in questa occasione ha difeso i colori del CUS L’Aquila, in rappresentanza dell’Università degli Studi dell’Aquila, dove frequenta il corso di laurea in ingegneria industriale. Ludovica, dopo aver fermato i cronometri a 12”20 sulla distanza dei 100 m, per una sola posizione non è riuscita a guadagnare un posto nella finale riservata ai migliori sei tempi. Trentasei sono state le atlete universitarie partecipanti sui 100 m e considerato che era la più giovane iscritta, il settimo posto rappresenta comunque un risultato degno di rispetto. I piazzamenti dei due atleti, allenati da Corrado Fischione, nei rispettivi campionati italiani, ripagano del duro lavoro tutto lo staff tecnico, i dirigenti, le famiglie, i collaboratori e quanti sostengono in qualche modo l’attività socio-sportiva che l’Atletica L’Aquila sta portando avanti da anni nella nostra città.

Ultimo aggiornamento Martedì 21 Giugno 2016 09:42
 
Giovanni Mazzette settimo ai Campionati Europei sui 400 m piani. In finale è primo degli italiani PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 14 Giugno 2016 09:09

Ha molto di aquilano la finale europea conquistata da Giovanni Mazzette ai Campionati Europei FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali), federazione che fa capo al CIP (Comitato Italiano Paralimpico), che si stanno svolgendo in questi giorni a Grosseto. Convocato dalla nazionale italiana, dopo aver ottenuto il minimo di partecipazione agli europei nei 400m e 200m piani, sabato scorso ha preso parte alla semifinale dei 400m piani ctg. T47 (mancanza dell’avambraccio) ottenendo il personale con 55”89, prestazione che gli ha permesso l’accesso alla finale. Nella finale di domenica pomeriggio Giovanni ha chiuso al 7° posto con il suo personale di sempre 55”81 davanti all’altro azzurro, ottavo, Riccardo Bagaini, nella gara vinta dal russo Kotlov in 49”81, seguito dal cipriota Aresti con 50”44 e dall’austriaco Pototschning con 52”93. La finale europea di Mazzette ha molto di aquilano, in quanto l’atleta paralimpico studia e vive a L’Aquila e qui si allena anche presso la pista di atletica di Piazza D’Armi. Ventitrè anni, è nato a Sassari, tesserato per la FISPES con la Saspo Cagliari, è giunto a L’Aquila per motivi di studio, infatti è studente dell’Università degli Studi dell’Aquila, corso di laurea in Scienze Motorie ed è tesserato per la FIDAL con l’Atetica L’Aquila, la società che tecnicamente lo segue attraverso la sua allenatrice Giulia Fischione. Insieme, dall’inizio di quest’anno, hanno programmato e finalizzato la preparazione in vista dell’importante appuntamento europeo che potrebbe rappresentare per Mazzette anche il passaporto per le paralimpiadi di Rio de Janeiro. Lunedì mattina Mazzette ha corso anche le semifinali dei 200 m piani corsi in 25”07, prestazione molto vicina al suo personale, ma fuori dagli accrediti per la finale. Gioia, calore e buon umore ha portato nell’Atletica L’Aquila la finale europea di Mazzette. Così “il grande Giò”, come lo chiamano gli amici dell’Atletica L’Aquila, ha regalato un po’ di sole d’Europa alla nostra città!

Ultimo aggiornamento Martedì 14 Giugno 2016 09:46
 
L’Atletica L’Aquila bene ai Campionati Regionali Assoluti - ottima perfomance di Samuele Puca nei 400 m piani con 49”26 PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Giovedì 09 Giugno 2016 08:48

Ultimi acuti per l’Atletica L’Aquila prima dei Campionati Italiani Juniores e Promesse che si svolgeranno a Bressanone (BZ) dove, in questo fine settimana, il sodalizio aquilano schiererà i suoi velocisti di punta: Samuele Puca e Ludovica Clementini. Intanto, sabato e domenica scorsa, ai campionati regionali assoluti svoltisi a Sulmona, Samuele Puca, in ottima forma, ha fatto registrare il primato personale sui 400 m piani con 49”26, medaglia d’argento, prestazione che va a limare di altri centesimi la sua precedente perfomance sulla distanza. Invece sui 200 m piani Samuele vanta quest’anno il primato personale di 22”40 ottenuto in occasione degli Open Lazio di Rieti del 28 e 29 maggio. Ludovica Clementini a Sulmona, pur non migliorando i primati personali, porta a casa due titoli regionali assoluti nei.100 e 200 m piani. Gli accrediti della Clementini per i Campionati Italiani di Bressanone, sui 100 e 200 m piani, sono rispettivamente 12”18 e 25”27, ottenuti a Macerata il 21 e 22 maggio scorsi. Sempre a Sulmona, ai campionati regionali assoluti, medaglia d’argento per Chiara Tozzi sui 400 m piani. Altri risultati: Di Nardo Francesco 800 m piani in 2’04”10 (pr. pers.); Colantoni Mauro 100 m piani 11”61 (pr. pers.); Collacciani Nicolò 400 m piani 53”67 (pr. pers.). Intanto, nella finale nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi di Roma, Leonardo Puca nei 400 m piani è giunto quinto assoluto, con il tempo di 50”31, in una finale che è stata una delle più veloci della storia sportiva degli studenteschi. Leonardo Puca quest’anno ha già ottenuto il primato personale sui 100 m piani con 11”44 e sui 200 m piani con 22”85, prestazioni ottenute ai Campionati di Società Assoluti a Macerata nel maggio scorso. Sempre nella finale nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi, ottimo quinto posto per Stefania Barrucci nel salto in lungo, dove ha ottenuto la misura di 5,16 m.

Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Giugno 2016 09:00
 
Bene Ludovica Clementini ai Campionati Italiani: 5^ classificata PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Lunedì 13 Giugno 2016 11:34

Si sono svolti a Bressanone (BZ) il 10, 11 e 12 giugno i Campionati Italiani Juiniores su pista. L’Atletica Aquilana era rappresentata dai due portacolori dell’Atletica L’Aquila: Ludovica Clementini e Samuele Puca che hanno gareggiato rispettivamente sulle distanze dei 100 m piani e 200 m piani la prima e 400 m piani e 200 m piani il secondo. La Clementini si è presentata con un accredito di 12”18 sui 100 m e 25”27 sui 200 m ed era posizionata in graduatoria al 13° posto su trentasei atlete che avevano conseguito il minimo di accesso. Nella prima fase eliminatoria ha ottenuto il terzo tempo con 12”19 e l’accesso alle semifinali dove è giunta 5^ guadagnando la finale con l’ottavo tempo utile. In finale ha compiuto il miracolo giungendo 5^ al traguardo, in una gara inficiata dal vento che soffiava contro ad una velocità di -4,1 m/s. Tempo finale 12”54, vittoria della Calliari, atleta di casa, con 12”32. Samuele Puca al primo anno di categoria era collocato all’undicesimo posto della graduatoria nazionale dei 400 m e purtroppo si è fermato alla fase di qualificazione alla finale riservata ai migliori otto. Stessa sorte è poi toccata ai due atleti sulla distanza dei 200 m piani dove in verità non avevano grosse chances di poter superare i turni di qualificazione.

Ultimo aggiornamento Lunedì 13 Giugno 2016 11:38
 
Giovanni Mazzette vola in Europa PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Lunedì 06 Giugno 2016 08:47

Giovanni Mazzette, ce l’ha fatta! Dal 10 al 16 giugno prossimi, prenderà parte a Grosseto ai Campionati Europei FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali), federazione che fa capo al CIP(Comitato Italiano Paralimpico). Infatti l’atleta paralimpico è stato convocato dalla nazionale italiana, dopo aver ottenuto il minimo di partecipazione nei 400 e 200 piani e fa parte della rosa dei trentasei azzurri (10 donne e ventisei uomini) che difenderanno i colori dell’Italia, nella kermesse europea cui prenderanno parte oltre seicento atleti in rappresentanza di quaranta paesi del vecchio continente. Si tratta della quinta edizione del Campionato Europeo FISPES, l’Italia ha ricevuto il testimone dalla città gallese di Swansea (Gran Bretagna) dove si sono disputati nel 2014. Per Giovanni si tratta della prima gara in maglia azzurra dopo tanti raduni tecnici con la nazionale e per lui come per gli altri atleti è l’ultima occasione possibile per strappare la qualificazione alle paralimpiadi di Rio de Janeiro di settembre. Giovanni classe 1993 è sardo e vive e studia a L’Aquila, è studente presso l’Università degli Studi dell’Aquila, corso di laurea in Scienze Motorie, attraverso la FIDAL è tesserato con L’Atletica L’Aquila e attraverso la FISPES con la Saspo Cagliari, fa parte della categoria paralimpica T47 (mancanza dell’avambraccio). È allenato da Giulia Fischione e gareggerà a Grosseto nello Stadio Olimpico Carlo Zecchini, nei m. 400 piani dove vanta un personale di 57”02 e nei m. 200 piani con 25”04, che sono anche le prestazioni con cui è stato iscritto agli europei. Giovanni correrà la semifinale dei m. 400 sabato 11 maggio con un'eventuale finale il giorno successivo. Lunedì 13 sono invece in programma le semifinali dei m. 200 piani con un'eventuale finale che si disputerà nello stesso pomeriggio. Nei m. 200 oltre a Mazzette, sono stati convocati altri due italiani nella categoria T47 (Bagaini Riccardo classe '00 e Ismail Sadfi classe '95) mentre nei m. 400 maschili T47, Bagaini e Mazzette, saranno di nuovo avversari. In questo giro Mazzette non ce l’ha fatta ad essere convocato nella staffetta ma la giovane età dell’atleta fa ben sperare in future convocazioni. Giovanni collabora con il settore tecnico giovanile dell’Atletica L’Aquila dedicandosi con passione anche all’allenamento dei giovani atleti emergenti della nostra città quei stessi ragazzi che lo chiamano simpaticamente “grande Giò” e tra i quali questa convocazione ha portato una grande ventata di ottimismo. Il ventisei maggio scorso è stato premiato insieme ad altri atleti paralimpici della FISDIR dell’Atletica L’Aquila dal Questore Alfonso Terribile in occasione della 164° anniversario della Festa della Polizia di Stato.

Ultimo aggiornamento Lunedì 06 Giugno 2016 09:43
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 48