n w    w w w w

baner
Vi trovate in:   Home Archivio articoli Sport e cultura. US ACLI e Atletica L’Aquila “La violenza sulle donne ci riguarda tutti #Nessuno escluso”. Manifestazione sportiva di atletica leggera con arrivo della fiaccola e accensione del tripode.
large small default
Sport e cultura. US ACLI e Atletica L’Aquila “La violenza sulle donne ci riguarda tutti #Nessuno escluso”. Manifestazione sportiva di atletica leggera con arrivo della fiaccola e accensione del tripode. PDF Stampa E-mail
Notizie - News
Lunedì 05 Giugno 2017 10:44

L’Aquila , 1 giugno 2017, ore 9.15, campo di atletica leggera “Isaia Di Cesare”.

L’Atletica L’Aquila è scesa in campo e lo ha fatto legando lo sport, in questo caso l’atletica leggera, ad un tema di grande attualità, la violenza sulle donne, dove lo sport con le sue regole e i suoi principi educa ai valori della non violenza e del rispetto dell’altro. Infatti giovedì mattina 1 giugno presso il campo di atletica leggera Isaia di Cesare dell’Aquila, l’Atletica L’Aquila, gestore dell’impianto, ha organizzato in collaborazione con l’Unione Sportiva Acli, una giornata di sport e cultura. Testimonial una rappresentanza di studenti della Scuola Media Carducci dell’Aquila accompagnati dalle Professoresse Caserta Elisa e Recchia Antonietta, che ha accolto la fiaccola della non violenza, partita da Roma e giunta all’Aquila intorno alle ore 10,00. La fiaccola è passata dalle mani del Vicepresidente Nazionale dell’Unione Sportiva Acli Luca Serangeli, a Giulia Fischione, in rappresentanza del servizio civile Acli L’Aquila insieme a Stefano D’Orazio. È stata scortata all’interno dell’impianto di atletica dalla Presidente del Coordinamento Provinciale donne Acli Federica Pulcini, dal Commissario Provinciale U.S. Acli e Consigliere di Presidenza Mario Centi, dal Presidente Provinciale Acli Sigilfredo Riga, con un ingresso tra gli applausi degli studenti della scuola Carducci fino all’accensione del tripode. Dopo i saluti, si è dato inizio alla giornata di sport che aveva come tema “conoscere l’atletica ed educare alla non violenza”. I giovani studenti si sono sfidati in prove di velocità sui 60 m. piani, nel salto in lungo e nel lancio del vortex. Al termine sono stati premiati con medaglie i primi tre classificati per ogni specialità. Ha concluso la bella giornata un ricco ristoro messo a disposizione dalle ACLI dell’Aquila. Al termine la fiaccola ha proseguito il suo percorso verso Pescara, dove giunta nel tardo pomeriggio, in Piazza Sacro Cuore, portata da Giulia Fischione, ha dato il via ad un’ iniziativa contro il femminicidio, organizzata dal Coordinamento Donne Acli.