n w    w w w w

baner
Vi trovate in:   Home Archivio articoli Leonardo Puca sigla il minimo per gli europei under 20 - Sui m.400 ostacoli altezza 91 cm. ottiene 53”28
large small default
Leonardo Puca sigla il minimo per gli europei under 20 - Sui m.400 ostacoli altezza 91 cm. ottiene 53”28 PDF Stampa E-mail
Notizie - News
Martedì 27 Giugno 2017 21:51

Sabato e domenica si sono svolti a Pescara, presso lo stadio Adriatico i campionati regionali individuali assoluti di atletica leggera, validi anche come terza ed ultima prova di qualificazione alle finali nazionali dei campionati di società su pista in programma a settembre. Leonardo Puca, Atletica L’Aquila, fresco del titolo italiano allievi conquistato a Rieti il 17 giugno scorso, ha esordito nei m.400 con gli ostacoli da 91 cm. ottenendo con 53”28 il minimo di partecipazione agli Europei under 20 e campionati italiani assoluti. Il responso costituisce anche la seconda prestazione italiana allievi under 18 all time. Puca ha corso una gara solitaria, unico avversario il vento forte in alcuni punti della pista, al secondo posto Rosato Valerio – 58”49 – US Aterno Pescara. L’atleta aquilano spera ora in una convocazione nella nazionale italiana, avendo fatto da inizio stagione tutto il possibile per conquistare un eventuale maglia azzurra. A tal proposito ha giocato anche la sua carta più difficile, quella di cimentarsi e confrontarsi nel giro di pista con gli ostacoli più alti, passando dagli 84 cm. previsti per gli allievi ai 91 cm. previsti per le categorie juniores e assoluti. Puca, allenato da Corrado Fischione, completa la sua formidabile escalation iniziata nel 2017 con la medaglia d’argento ai campionati italiani allievi indoor sui m.400 piani ad Ancona, arricchita da tre record regionali allievi sui m.200 piani, 400 piani e 400 ostacoli e dulcis in fundo dalla ciliegina tricolore sulla torta, ai recenti campionati italiani allievi. Domenica a Pescara, l’ultimo atto a completare un percorso tecnico formidabile, dove non ha sbagliato un colpo e da cui ora l’atleta, attenzionato dal settore tecnico della nazionale, aspetta quel responso tanto sognato. Altri risultati delle gare di sabato e domenica: Mauro Colantoni m.100 piani – 11”50 - medaglia di bronzo e sesto nella finale dei m.200 con il primato personale di 23”43; hanno conquistato la finale nei m. 200 piani Sulli Yara e Chiara Clementini, 6° posto in finale nei m. 800 piani per Di Nardo Francesco.